Metodo Feldenkrais

Il metodo propone sequenze di movimenti minimi che ripercorrono il processo del bambino che impara a muoversi nel campo gravitazionale. Propone una varietà di combinazioni motorie non abituali che risvegliano il nostro sistema nervoso, il quale torna a organizzarsi in modo più funzionale portando ad una postura più comoda (e più bella!).

 

Il Metodo è indicato per problemi di:

  •  Mal di schiena (di tutti i tipi)
  • Tensioni, contratture
  • Traumi da incidenti (riorganizza la  funzionalità di tutto il corpo)
  • Problemi posturali (es. lordosi dei bambini in età scolare ecc.)
  • Ernia la disco
  • Stress, ansia, insonnia
  • Porta ad un movimento più fluido (prevenzione problemi articolari, anche artrosi)
  • Migliora le prestazioni sportive e artistiche.

Il Metodo si pratica in 2 forme:

Lezioni individuali (sul lettino: integrazione funzionale)
Lezioni di gruppo (conoscersi attraverso il movimento)

Una lezione individuale dura 1 ora e consiste in manipolazioni dolci e rispettose che sciolgono le aree di blocco e portano ad un profondo rilassamento, benessere e ad una nuova vitalità.

 

Mosche Feldenkrais, ideatore del Metodo, ha studiato soprattutto il nesso tra neurologia e movimento corporeo. Il metodo viene usato per riattivare parti del cervello abitualmente non attivate, migliorando la possibilità di movimento. Si rivela utile anche in caso di traumi, paresi e situazioni di disabilità.

 

Laura Tarchiani
Laureata in Pedagogia.
Formazione quadriennale nel Metodo Feldenkrais con Ruthy Alon, allieva diretta di Moshe Feldenkrais, nel corso Firenze1 di I.Turino.
Formazione Danzamovimento Metodo Fux.
Da anni lavora nel campo socio-educativo e ha esperienza nel lavoro con minori, disabili e tossicodipendenti.

  • Condividi